Wimbledon 2012 tennis: Schiavone sconfitta dalla Kvitova, quanti rimpianti per Francesca

Scritto da: -

Francesca Schiavone esce agli ottavi di Wimbledon sconfitta in tre set dalla ceca Kvitova. Tanti i rimpianti per l'italiana che non ha saputo approfittare della giornata no dell'avversaria

petra-kvitova-wimbledon2012.jpg 

Francesca Schiavone esce agli ottavi di finale di Wimbledon, eliminata dalla ceca Petra Kvitova, detentrice del titolo, in tre set 4-6; 7-5; 6-1.

Parte bene l’italiana che si porta subito sul 3-1 nel primo set grazie al break ottenuto nel secondo gioco. Tanti i doppi falli di Francesca (5) che tuttavia riesce a mantenere la battuta e a sventare sei opportunità per il possibile controbreak della ceca. Brava la Schiavone a far muovere l’avversaria, non certo un fulmine di guerra negli spostamenti laterali e a rete. La partita segue i turni di servizio e sul 5-4 Francesca ha l’opportunità di chiudere il parziale e ci riesce dopo un game lunghissimo con altri due doppi falli e quattro palle break fallite dalla Kvitova (foto infophoto) che, stizzita, scaraventa la racchetta a terra.

Petra accusa il colpo e cede la battuta anche ad inizio secondo set ma, stavolta, rientra prontamente (2-2) poi equilibrio fino al 6-5, quando il match si interrompe per la pioggia per circa 10 minuti. Il campo non viene coperto. La pausa fa male a Francesca che, al rientro, sul 40-40, cede due punti consecutivi e perde il parziale. Che rammarico per la Schiavone. Con la Kvitova di oggi, lontanissima parente di quella ammirata un anno fa, si poteva e doveva chiudere la partita. Tutto da rifare invece.

Il terzo set inizia all’insegna della pioggia. L’arbitro è indeciso sul da farsi. Le due giocatrici si siedono. La Kvitova mangia. Francesca si lamenta e pagherà il suo nervosismo. Altra pausa. Si riprende e ancora una volta l’italiana ha la peggio. Break per Petra al secondo gioco poi confermato in rimonta e ai vantaggi (3-0). L’inerzia, ora, è tutta dalla parte della ceca che torna ad essere la numero 4 del mondo e ritrova i suoi colpi. La Schiavone continua a lottare ma perde di nuovo la battuta e la Kvitova passa ai quarti con un netto ma poco meritato (e veritiero) 6-1

Domani per Petra c’è Serena Williams. Dovesse ripetere la prestazione odierna per lei sarà difficilissimo spuntarla. Per la Schiavone tanti rimpianti. Tornare ai quarti di Wimbledon, oggi, era davvero possibile. Fuori anche la Vinci sconfitta dalla Pazsek con un doppio 6-2

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!