Novak Djokovic ospite a Milanello: "Voglio la Champions e spero torni Kakà"

Scritto da: -

Terminate le vacanze a Saint Tropez e in attesa di riprendere gli allenamenti, Novak Djokovic è stato ospite del Milan nel centro sportivo di Milanello.

djokovic-milanello.jpg

Terminate le vacanze a Saint Tropez e in attesa di riprendere gli allenamenti, Novak Djokovic è stato ospite del Milan nel centro sportivo di Milanello.  

Nole non ha mai fatto mistero della sua fede milanista e della sua ammirazione per Zlatan Ibrahimovic. Nel ritiro invernale del Milan a Dubai, Nole aveva già incontrato il suo idolo e i due si erano scambiati una promessa reciproca: voi vincete lo scudetto, io Wimbledon. Entrambi non hanno tradito le attese e dopo la vittoria ai Championship, il Milan gli ha dedicato un’intera pagina sul proprio sito Wimbledon.
Sulla fede rossonera di Djokovic ha ironizzato il suo connazionale Dejan Stankovic: “Nole è il miglior sportivo serbo di tutti i tempi. Tutti lo ammirano, in particolare i miei compagni di squadra nell’Inter, nonostante lui tifi per il Milan…”.

Djokovic è rimasto colpito dall’organizzazione di Milanello: “E’ un centro sportivo incredibile, molto grande e ha tutto quello che serve a una squadra così forte, la più titolata al mondo, che ammiro da sempre”. 
Poi ha rivolto un augurio a se stesso e alla squadra del cuore: “Dopo aver conquistato lo scudetto, credo che la squadra sia pronta per vincere la Champions League ed io per rimanere numero uno al mondo il più a lungo possibile.” Il serbo ha parlato anche di mercato: “Spero torni Kakà. E’ stato il mio preferito e se torna è un bene per il Milan.”

djokovic-ac-milan-2.jpg    djokovic-ac-milan-3.jpg

Djokovic ha ricevuto una maglia celebrativa del Milan con il numero 1 e tutte le firme di giocatori e staff tecnico. Bello e azzeccato lo slogan scelto dalla società rossonera per celebrare l’evento: “Un campione tra i campioni“..

Segui Tennisblog su Facebook

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!